4-4-2

Il 4-4-2 è la tattica più usata nel football moderno insieme forse alla 3-5-2. La variazione tattica del libero alle spalle dei difensori, sorpassata dalla seconda metà degli anni '90, era usata da squadre tendenzialmente difensive, mentre oggi con quattro uomini in linea si cerca soprattutto la squadra corta e il fuorigioco. Richiede buona forma fisica per tutti i suoi componenti.

Libero (sw): deve avere qualità nel leggere il gioco (spesso è il leader in campo) dato che grava su di lui il compito di orchestrare la difesa. Agisce alle spalle dei compagni di reparto e davanti al portiere.

Stopper (st): marca stretto la punta avversaria o il trequartista. Sovente partecipa all'impostazione dell'azione offensiva distribuendo palloni ai centrocampisti o lanciando in profondità.


Terzini (LB/RB): Marcano le ali avversarie e spesso hanno attitudini offensive, soprattutto nel calcio moderno, per cui è richiesto di portare palla lungo le fasce arrivando al cross sovrapponendosi ai centrocampisti laterali.

Ali (LM/LR): hanno in genere più spazio dei compagni che agiscono alcentro del campo, prettamente offensive si accentrano oppure vanno loro stessi al cross col supporto dei terzini.

Centrocampisti centrali (LC/LR): dettano il ritmo alla partita distribuendo palloni su tutti i fronti. In fase difensiva devono appoggiare il reparto arretrato. Tecnica e abilità nel passare la palla non devono mancare a chi ricopre questa posizione.

Attaccanti (F1/F2): nella tattica 4-4-2 attaccare è il primo e prioritario obiettivo, possono decentrarsi per non dare troppi punti di riferimento agli avversari o a turno tornare a centrocampo.

La Tattica nel Calcio
©
Copyright 2005 Tutti i diritti riservati.